Scree/tôrs: una nuova occasione per conoscere le novità editoriali in e sul friulano

Scree/tôrs, une gnove rassegne leterarie par vê une cerce di libris furlans cui lôr autôrs

E tache joibe, ai 11 di Mai, la rassegne leterarie in marilenghe “Scree/tôrs”, inmaneade dal Sportel pe lenghe furlane dal Comun di San Zorç di Noiâr, adun cu la biblioteche civiche di Vile Dora.

La iniziative, che e larà indenant cun cuatri apontaments tai mês di Mai e Jugn, e met adun diviers gjenars leteraris par dâ une cerce de ricjece editoriâl par e sul furlan.

Il prin ospit de rassegne al sarà Raffaele Serafini, vincidôr dal premi San Simon tal 2015 cul libri “Soreli jevât a mont” e ostîr di “Contecurte”, il spazi sul web che al da vôs a cetancj contadôrs par furlan. Te interviste “sdavassone” dai 11 di Mai, chel salvadeat di Rafaêl, za sportelist a San Zorç, al contarà de sô esperience tant che scritôr e animadôr de sene culturâl locâl. Altris protagoniscj de rassegne a saran “Il corsâr neri”, voltât tai sunôrs de nestri marilenghe di Roberto Iacovissi (25 di Mai) e i atôrs dal Teatro Incerto, Fabiano Fantini, Claudio Moretti e Elvio Scruzzi, che intun incuintri-spetacul a metaran in sene lis baronadis cumbinadis in passe trente agns di ativitât teatrâl (22 di Jugn). In gracie de ARLeF, invezit, ai 8 di Jugn a rivaran Free e Ulli, il crot inglês e la moscje furlane cun tantis aventuris di contâ ai fruts plui piçui e il laboratori par divertîsi insiemi.

Lis presentazions a vignaran fatis tal Palaç Liberty de biblioteche Vile Dora (vie Plebiscito 2, San Zorç di Noiâr), aes sîs sot sere (gjavât l’event dai 8 di Jugn, che si fasarà in biblioteche aes cinc daspò misdì). A ducj i apontaments a saran presints i autôrs e si podarà ancje vê une copie dai libris. La jentrade e je libare. Cun di plui, ae fin des presentazions si podarà crustâ alc in compagnie.

_________

Scree/tôrs, una nuova rassegna letteraria per scoprire i libri friulani in compagnia dei loro autori

Inizia giovedì 11 maggio la rassegna letteraria in marilenghe “Scree/tôrs”, organizzata dallo Sportello per la lingua friulana del Comune di San Giorgio di Nogaro e dalla biblioteca civica di Villa Dora. L’iniziativa, che proseguirà durante i mesi di maggio e giugno, per un totale di quattro appuntamenti, unisce diversi generi letterari per offrire un assaggio della ricchezza editoriale in e sul friulano. Il primo ospite della rassegna sarà Raffaele Serafini, vincitore del premio San Simone nel 2015 con il libro “Soreli jevât a mont” e oste di “Contecurte”, il blog che dà voce a tanti narratori in friulano. Nell’intervista un po’ disordinata dell’11 maggio, il “salvadeat” Raffaele, già sportellista a San Giorgio, racconterà della sua esperienza di scrittore e animatore della scena culturale locale. Altri protagonisti della rassegna saranno “Il corsaro nero”, tradotto nei suoni della marilenghe da Roberto Iacovissi (25 maggio) e gli attori del Teatro Incerto, Fabiano Fantini, Claudio Moretti e Elvio Scruzzi, che in un incontro-spettacolo metteranno in scena le “bravate” combinate in oltre trent’anni di attività teatrale (22 giugno). Grazie all’ARLeF, invece, l’8 giugno giugno arriveranno Free e Ulli, la rana inglese e la mosca friulana con tante storie da raccontare ai piccoli bimbi e il laboratorio per divertirsi assieme. Le presentazioni si svolgeranno presso il Palazzo Liberty della biblioteca di Villa Dora (via Plebiscito 2, San Giorgio di Nogaro), alle 18.00 (tranne l’evento del 8 giugno, che si terrà in biblioteca alle 17.00). In tutti gli appuntamenti saranno presenti gli autori e si potrà acquistare una copia dei libri. Ingresso gratuito, con piccolo rinfresco per i partecipanti alla fine di ogni presentazione.

 

Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*